novate milanese editoriale pasqua

«Questo è il giorno fatto dal Signore, alleluia!»

La Pasqua è da sempre la vera festa della Chiesa, il «giorno fatto dal Signore».

 

È come se il Padre avesse rifatto il mondo e l’uomo che aveva creati. La gioia della prima creazione si ripete: creare è sempre un manifestare l’amore che si ha dentro.

 

È la grande festa della Chiesa: una festa che si ripete ogni domenica, la festa che dà gioia a tutti noi. «Questo è il giorno fatto dal Signore»: gioite, siate felici, alleluia! Noi ora siamo di Cristo, creature nuove che risplendono dell’amore e della gioia del Padre.

 

Il grande annuncio pasquale proclama che Gesù di Nazareth, il crocefisso è risorto.
Questa è la fede dei cristiani, la nostra fede.
“Questa la nostra speranza, questo il nostro “destino”.
Questa è la Pasqua: una morte, ma una morte sconfitta che diventa vita nuova.
Chi guarda alla Pasqua vede un uomo appeso a una croce, che i chiodi non hanno potuto
fermare. Sì, alla Pasqua è “appesa” la nostra vita.”

 

Così scriveva il nostro concittadino, Giovanni Testori:
Tua è, Signore,
la sola Verità
quella che noi
qui adesso
afferra.
La nostra sfatta voce
sperando disperata
a te s’aggrappa,
o Padre,
e alla tua Croce.

 

Vorrei augurare a tutti coloro che hanno vissuto il cammino della quaresima verso il giorno di Pasqua, ogni bene che mi viene dal cuore. Anche se limitati a causa della pandemia, è stato bello camminare insieme al Signore, riordinando in lui la nostra vita con l’ascolto della Sua Parola, la preghiera, le meditazioni del quaresimale, il cammino e l’adorazione della Croce, il Sacramento della Riconciliazione, la penitenza, la carità fraterna. Ci è stata data la possibilità di vivere bene e di fare del bene.

 

Giunti alla soglia della vita nuova, desidero pregare per voi e con voi, perché la pace di Cristo ”resti sempre con noi”, con la nostra comunità pastorale, come hanno pregato i due discepoli di Emmaus. Resti sempre per tutto il mondo, per tutti coloro che vi sono cari, per la Chiesa.

 

Anche a nome di don Marcello e don Marco, buona Pasqua nel Signore!

 

Don Maurizio

#SEGUICI SU INSTAGRAM