Le cinque direzioni del rispetto (pt. 3)

Mi piace pensare alla quaresima anche come un aiuto per “tornare umani”.

È un invito a cominciare un risveglio, senza che sia la vita a imporcelo.

Siamo partiti da questo bisogno per riflettere sulla parola “rispetto”.

Scriveva Simone Weil: «Nessuno ha più amore di colui che sa rispettare la libertà dell’altro».

 

Rispetto per il mondo

«Guardiamo alla “Laudato Si’” di Papa Francesco che riassume meravigliosa­mente cosa significa l’impegno di ognuno di noi per la Madre Terra. Consapevoli di fare parte di tutto il mondo, siamo chia­mati a ricercare un rapporto armonico e di sostegno per la natura intorno a noi. Avere rispetto per la Madre Terra e per chi viene dopo di noi si manifesta nei ge­sti di rispetto di tutti i giorni (pensiamo al consumo, all’inquinamento…). Essen­do interconnessi, anche il rispetto per la natura ci può insegnare tanto: l’incontro con un capriolo, avviene se stiamo fermi, a distanza, mentre lui pian piano si avvicina. E così entrare in punta di piedi nello spazio dell’altro: questo è rispetto».

 

Rispetto per Dio

«L’uomo è un essere spirituale, e vanno rispettati i nostri bisogni e desideri spiri­tuali. Tutti abbiamo nostalgia dell’infinito da cui veniamo, basta vedere come negli incontri d’amore tocchiamo l’estasi, richia­mo dell’infinito. Ogni religione ha il potere di portare amore e fecondità nella vita di chi la segue. E chiede a noi il rispetto, per­ché Dio è l’unica luce che si riflette sulla terra e prende colori diversi. Il mio accet­tare di essere un essere spirituale può por­tarmi a vivere la dimensione divina come prioritaria. Diceva Taulero: “ogni cosa che fai, la fai per aiutare Dio nell’opera di tra­sfigurazione della creazione”».

 

(Paolo Costa, Incontro con Wolfgang Fasser)

 

Siamo giunti al termine del breve percorso.

 

“Come Israele ci accorgiamo, arrivati alla terra promessa, che il cammino non è finito. Riprendiamo il cammino” . Non dimentichiamo le parole di M.L.King: «I have a dream», «ho un sogno», tornare umani.

#SEGUICI SU INSTAGRAM